sabato 2 settembre 2006












 “E la Signora Lina, ottantacinque anni, mentre si dirige con i suoi soliti capelli in disordine verso il capitello della Madonnina che dista cinquanta metri da casa tua, camminando con i suoi ormai sempre più lentissimi passi, accompagnata dal suo inseparabile bastone che tiene nella mano destra e dal suo solito mazzolino di fiori bianchi e gialli che tiene nella mano sinistra … è l’unica che si accorge del velo di tristezza che sosta nei tuoi occhi… e mentre tu la saluti con un sorriso e le chiedi:” Come và oggi signora Lina? Lei ti risponde:” Cossa gheto uncò , bei occioni? Te me pari sbatùa! “che tradotto nella nostra lingua madre vuol dire: Che cos’hai oggi, begli occhioni? Mi sembri triste!” e tu pensi che è una settimana che sei così… e nessuno che sta con te se n’è accorto… e alla Lina, donna burbera , solitaria e di poche parole,  è bastato incrociare i tuoi occhi per capirlo… E allora tu senti che quel velo di tristezza fatica sempre più a trattenersi, lo senti come una prigione, senti che ha voglia di esplodere, di gridare…si cazzo… vuoi farlo uscire…. Vuoi gridarlo… e vorresti gridarlo alla Lina perchè lei si è accorta dei tuoi occhi tristi… e invece non lo puoi fare… no.. non lo puoi fare…e quando la Lina riprende i suoi lentissimi passi… tu vai in mezzo agli alberi, ti stendi sull’amaca chiudi gli occhi…e piangi”


E poi ti ricordi del tuo blog, e pensi che … se il giorno prima avevi postato quelle foto e quelle immagini qualcosa sicuramente volevi dire…
Forse volevi raccontare di quel tramonto di due settimane fa , vissuto, abbracciato, respirato, accarezzato, toccato col cuore e con l'anima" seduta in riva al lago di Garda…
Forse volevi raccontare delle ore e ore d’agosto,  trascorse immersa nell'acqua,  sotto un Cielo e un Sole di campagna, e di quanto ti facesse bene quella ricarica di energia vitale che si metteva in circolo nel tuo corpo... e nella tua mente...
Forse volevi raccontare di quando scendeva la notte… e tu… ti spogliavi nuda e ti immergevi di nuovo in quell’acqua…e a guardarti c’erano gli occhi della Luna…e tu ne provavi un piacere immenso...
Forse… con quella foto in  bianco e nero volevi raccontare di quanto ti abbia turbata e fatto stare male la  terribile scelta di D., che tu conoscevi fin da ragazzina, perchè Lei è  cresciuta con te in quel quartiere popolare, forse... volevi racontare del suo volto dolcissimo che la settimana scorsa era nelle prime pagine dei giornali della tua città, forse... volevi racontare della sua bellissima voce, perchè Lei alla radio era “ la voce” e tutti ...si tutti  la amavano,… forse volevi raccontare della sua decisione di chiudere i conti con la vita…
Forse volevi raccontare di Memole, una briciola di gattina a cui non hai saputo rinunciare e che pertanto si è aggiunta agli altri cinque e che..mmm vediamo… facendo mente locale, tu , ogni sacrosanto giorno, devi provvedere oltre alla tua truppa di umani, anche  alla truppa di animali che ora in ordine andrai ad elencare:
due cani, (uno dei quali è un Dogo argentino e pertanto fa per quattro),
sei gatti,
tre cocorite,
quattro canarini.
Accidenti… mi sa che devi darci un taglio. Effettivamente cominciano ad essere un po’ troppi… Cerca di capirlo, dai!
Forse volevi raccontare con quest’ultima immagine trovata sul web, ma a te  molto familiare, si, perché anche i tuoi piedi spesse volte sono fermi in quella posizione in riva al mare, mentre i tuoi occhi fissano l’orizzonte…che domani…troverai sicuramente uno spazio di tempo per andare da lui.
Ti basta solo qualche ora, lo respirerai un pò....e stanne certa...vedrai, la tristezza sparirà.
Si, come per magia, sparirà!

Senora

(On Air... Neil Diamond - September Morn)

1 commento:

  1. #1 04 Settembre 2006 - 06:22

    Ti stringo forte le mani, senora...


    Blue


    ..che meraviglia la canzone di Neil...
    timeline

    #2 04 Settembre 2006 - 12:49

    "Canzoni e fumo ed allegria io ti ringrazio sconosciuta compagnia.
    Non so nemmeno chi è stato a darmi un fiore
    ma so che sento più caldo il mio cuor
    so che sento più caldo il mio cuor.

    Felicità,ti ho perso ieri ed oggi ti ritrovo già.
    Tristezza va una canzone il tuo posto prenderà...."

    Un bacio, Nair, per tutto quello che regali.
    Masso57

    #3 04 Settembre 2006 - 21:56

    Posso aiutarti? La tristezza delle mie amiche è anche la mia tristezza.
    Un bacino sulla fronte, poi passa tutto ^.^

    alfiererosso

    #4 07 Settembre 2006 - 12:19

    A volte... davanti a questo video, troviamo parole che sembrano carezze.
    Grazie delle vostre carezze. Con tutto il cuore. Davvero.
    Cristina
    SenoraNair

    #5 07 Settembre 2006 - 22:35

    La tua sola presenza è già una carezza delicata.
    Buon w.e. Cris ^_^
    alfiererosso

    #6 10 Settembre 2006 - 22:28

    Ti auguro un fiammante inizio di settimana, traboccante di "episodi", come succede a me :-)
    alfiererosso

    RispondiElimina

Condividere Pensieri aiuta a Crescere. Grazie del tuo Pensiero.