giovedì 31 dicembre 2009





 
Mi frego sempre quando posto l'immagine prima delle parole, perchè poi il più delle volte la lascio qui, da sola, a parlare per me.  Pretendo troppo, lo so.
E vabbè, lo ammetto, un pò presuntuosa lo sono. Vorrei che tutti riuscissero a leggermi l'anima senza bisogno  di parole.
Comunque, dai,  per il momento vi presento la mia mano ( è un pò scarsina di anello, vero ^.^ ? ), me la sono fotografata  in uno dei momenti che lei vive qui, insieme a voi,  insieme a questo particolare mondo pieno di sensazioni il più delle volte davvero stupende.
Adesso devo uscire.
Con la scusa delle festività e di questo lungo ponte, sembra che nel frigorifero sia passato Attila.
Hanno fatto razzia di tutto, non è rimasto nulla, nemmeno uno yogurt, niente di niente.
Devo correre al supermercato, anche perchè mi sa che stasera chiudono prima.
Ok... per adesso mi fermo qui, dopo ritornerò...
Dopo, o stanotte, o domani... Vedremo. Ma ritornerò.

2 gennaio 2010...

E raccontarti di me, caro blog, sta diventando sempre più difficile.
Perché? Mi chiederai tu.
Mah… che vuoi che ti dica…! Se vuoi chiamala “stanchezza”, chiamalo” fine di un periodo”, chiamalo “ troppi amici che non ci sono più”, “chiamalo mancanza di stimoli nuovi”, chiamalo “ periodo di vita da dedicare molto agli altri e poco a me stessa”, chiamalo “bisogno di fermarsi , eccolo si, bisogno di tirare giù la tua saracinesca e magari ricominciare da un’altra parte, fosse solo per ritrovare quell’entusiasmo che metto sempre nelle nuove avventure, tipico del mio segno il Sagittario (ora so che il mio amico Ardovig se la ride …e vabbè… si… sono una dei tanti che dice che non ci crede a queste scemenze però le va a leggere di nascosto , eheheh ^.^)
Il fatto è che,  sempre più frequentemente, quando sono qui con te mi prende un senso di solitudine che ha dell’incredibile, e tu sai quanto male ci convivo quando non sono io che vado a cercarmela, ma al contrario mi si piazza davanti con tono altezzoso e beffardo e non si schioda di torno finchè non ti spengo. Perciò, mio piccolo scrigno di momenti emozionanti e fantastici, non stupirti se magari, in questo 2010, ti dovrai subire molti copia-incolla e poca essenza d’anima. Di una cosa puoi stare certo: io non cambierò, sarò sempre la tua Senora, quella che nessuno meglio di te conosce.
Vabbè, detto fatto, non mi resta, caro Blog, che porgere i migliori auguri a questo 2010 che da due giorni è nato, e che, man mano  crescerà dovrà sudare molto freddo e combattere con tante amarezze ed ingiustizie. Gli tendo la mano, provo a stringere la sua, provo a dargli fiducia e promettergli di stargli vicina il più possibile per non farlo sentire solo. Avrei anche tante cose da chiedergli, ma è già troppo carico di tutto… Magari… se avesse un occhio di riguardo per tutte quelle Persone che l’11 gennaio, quando si presenteranno al loro posto di lavoro e verranno travolti nell’animo da uno tsunami di disperazione perché troveranno i portoni chiusi… ecco… magari se al primo posto mettesse una soluzione per loro, mi farebbe davvero molto felice. 
Ti abbraccio 2010. Forza. Dai. Mettici l’Anima. Mettici il Cuore. Mettici tutto te stesso. Fallo per la dignità che è nella stragrande maggioranza dell’essere Umano… e se proprio vuoi farmi raggiungere il massimo della felicità… metti fine alle ingiustizie e alle situazioni assurde, tutte, anche quelle che stiamo vivendo e subendo nel nostro Paese.
Un sorriso a te Nuovo Anno.
Tua Cristina



 
 

2 commenti:

  1. Allora è vero il detto dei figlio, "Non c'è mai "gnente" in questa casa!"

    Bella (insomma...) mano e bel fiore, anche tu hai un hp.

    Ardovig

    ardovig

    #2 02 Gennaio 2010 - 13:59

    Hai dimostrato grandezza d'animo scrivendo delle preoccupazioni per l'11 gennaio, cara Cri.

    Quanto al blog, abassare la saracinesca, per un po' o anche per sempre, è un'ipotesi da non sottovalutare se non senti più di dare e ricevere in questa modalità.

    Con gli amici fisicamente lontani ci sono altri mezzi (telefono, VOIP, e-mail), per i padovani vale molto di più una cioccolata calda al Pedrocchi che una mezz'ora in chat! Quando passi di qua te la offro al 18ottanta.

    Un abbraccione di inizio anno,
    Ardovig



    ardovig

    #3 02 Gennaio 2010 - 15:41

    Cara cristina, io non so dirti esattamente perchè, ma sento che sei uno dei contatti che non vorrei perdere. Forse per l'incrediabile esperienza duplice che abbiamo involontariamente condiviso, l'aver conosciuto Giovanni (ferita apertissima la sparizione del suo blog, delle sue parole profonde e poetiche..mah..certi misteri...) e Mario. In entrambi i casi sentivo che il tuo affetto era forte, simile forse al mio, e allo stesso modo ricambiato, e mai visuto in maniera aantagonistica fra noi. Insomma: mi mancherebbe una possibile amica futura, non più ritrovandoti qua. La stanchezza del blog non è una somma di stanchezze individuali: è un'onda di silenzio che riguarda praticamente tutti. Gtranne chi ha un blog-giornale, o qualcosa di simile. Buon anno, cara Cristina, scusa se non rileggo (e nemmeno sono riuscita a leggere tutto il tuo post, per la stessa ragione), ma ho un problema da qualche giorno: mi si sono rimpiccioliti all'inverosimile tutti i caratteri.
    utente anonimo

    #4 02 Gennaio 2010 - 15:42

    manca la firma:MIrella
    utente anonimo

    #5 03 Gennaio 2010 - 11:49

    @ Ardovig... che vuol dire quel "bella insomma" alla mia manina , eh?
    Non hai notato la sua classe, la sua signorilità? Ahahahahah
    Grazie delle tue parole, Arnaldo..., devo dire che rafforzano non poco l'animo.
    Al Pedrocchi magari non sempre, ma allla cafetteria da Aldo, quella in centro al mio paese si. Li, devo dirti la verità,almeno due o tre volte alla settimana vivo delle belle mezz'ore insieme alla mia "realta". Allora se passi per il mio paesello, ti porto dall'Aldo, va bene?

    @ Grazie Mirella di questo "abbraccio" che mi hai lasciato. Con poche parole hai descritto alla perfezione quel "filo" che per puro caso ha voluto prenderci per mano per faci percorrere un cammino insieme. Il mio e il tuo è stato quasi sempre silenzioso, eppure sempre presente. Si, certo, ho percepito anch'io questa sintonia ta noi due.
    Mi mancano tanto i "nostri Amici". Tanto davvero. Non credevo di affezionarmi così tanto a loro. Non credevo davvero. Stava diventando "AMICIZIA" quella vera. Sento il vuoto.
    Un abbraccio a te, e grazie ancora del calore che mi hai lasciato.

    @ Abbraccio anche Maria Grazia alla quale voglio molto bene e so che... in qualche maniera lei mi sente vicina.

    Un sorriso a tutti voi.
    Buona Domenica
    Cristina

    SenoraNair

    RispondiElimina
  2. Abbiamo alcune cose in comune..
    Tra le tante,la necessità di capire cosa accade intorno..
    Fermarsi per leggere i segnali che arrivano..Molte volte i segnali captano davvero,altre si fanno deviare dal nostro "IO"....
    Quando accade a me, so che devo chiudere gli occhi e sentire il mio cuore,lui non sbaglia...
    Io ho tirato giù questa saracinesca già una volta in passato,ho costruito un nuovo mondo,mettendoci una sola parte di me dentro,per timore di soffrire ancora....e non per falsità..
    Non si può essere falsi per sempre è il mio pensiero...esce fuori quello che sei..
    Ho capito però che anche difendere la parte debole,non serve,perchè esce fuori anche quella...è normale...e si è nudi davanti al Mondo......
    Non si va a cercare la sofferenza,quello no...ma a volte apri la strada alle lacrime..alla solitudine,e come dici:"mi si piazza davanti con tono altezzoso e beffardo.."...è quella che ora sento...un vuoto,anche se non dovrei...Che fare allora??...Aspettare...aspettare che tutto passi e spunti il sole dietro a questa nuvola grigia,perchè il sole c'è sempre..nessuno potrà oscurarlo...
    Chiudo gli occhi e.......

    Anche se sono in ritardo,vorrei lasciare il mio augurio sincero per un 2010,pieno d'amore,ma soprattutto pieno di serenità...che ci sia per tutti quel sogno speciale che si avveri...perchè infondo sappiamo che i sogni ci tengono in vita.....i sogni aiutano a vivere....

    Un dolce sorriso per te..e un abbraccio..(se me lo permetti)...
    .*´¸.*ღ´¨)
    (¯`*ღ *Cindy*ღ*´¯)
    .*´¸.*ღ´¨)


    MagicaCindy

    #7 04 Gennaio 2010 - 11:45

    Certo Cristina, come vedi sono qui.
    Ma ho nel mio cuore le tue parole scritte in mail. Grazie.



    ariadeimari

    #8 06 Gennaio 2010 - 09:44

    Mia cara Cindy, mi viene spontaneo dirti: Benvenuta nel Club ^.^.
    Ops.. si... scusa, per sapere di cosa parlo, dovresti prima leggere lo scritto che ho postato in basso, sotto, alla fine del template.
    Ti lascio anch'io il mio abbraccio, con tanti auguri per la tua vita, che leggendoti... percepisco molto intensa d'amore in questo periodo.
    Un sorriso grande.
    Cri
    SenoraNair

    #9 06 Gennaio 2010 - 09:46

    Maria Grazia...
    ok, la prossima settimana seguirò il tuo consiglio . Promesso.
    Un abbraccione.
    Cri
    SenoraNair

    #10 06 Gennaio 2010 - 15:52

    Onorata e felice di far parte del "vostro club"..
    Inutile dirti che ...in ogni parola ci sono,
    in ogni virgola,aggettivo..in tutto...
    Finchè avrò fiato,finchè l'anima ci sarà..
    io continuerò ad essere un'anima "sensibile" e forse "sbagliata"...
    Posso farmi male quando cado e possono pugnalarmi al cuore,
    sanguinerà...si,ma avrò fatto sempre ciò che sentivo...
    Tra sorrisi e lacrime....sempre...

    Parole stupende le tue,sai quale frase mi ha colpita più di tutte?
    "Il cinico rimane dentro al suo animo un PERDENTE d.o.c."...
    Verissimo..!!!.....perchè non sa far altro nella vita,
    e non avrà altro...

    Un dolce sorriso per te e un abbraccio....

    (Sorrido alle tue parole,hai percepito che in questo periodo la vita è intesa d'amore??..Ma vaaà,come hai fatto a scoprirlo??..ha ha ha ...ha ha ha)...
    Ancora un sorriso
    .*´¸.*ღ´¨)
    (¯`*ღ *Cindy*ღ*´¯)
    .*´¸.*ღ´¨)



    MagicaCindy

    #11 07 Gennaio 2010 - 06:02

    Brava!
    Aspetto.

    ariadeimari

    RispondiElimina

Condividere Pensieri aiuta a Crescere. Grazie del tuo Pensiero.