domenica 12 aprile 2015


[... Smettila di fotografarmi, lasciami in pace. Vai a camminare da solo, và.
Ti sei incavolata perchè ti ho detto che i capelli lisci ti imbruttiscono? Per me è così. Non mi piaci per niente, ti danno un'aria da stronza, vuoi mettere i tuoi ricci...!
Ti ringrazio per il complimento, stronza era un pò che non me lo dicevi. 
Figurati se me la prendo per il tuo giudizio sulla mia pettinatura. Ti sembro il tipo che si offende per cazzate del genere? E poi  non devo mica piacere a te.
Ah no? E a chi devi piacere?
A me. Devo piacere a ME. Ok?
E allora che hai? Dai, almeno oggi facciamo una tregua, prova a farmi un sorriso, musona che non sei altro.
(Mi vien da ridere al pensiero che qui nel blog sono io che chiamo lui Musone...)
Lo guardo. Mi guarda.  Mi bacia. Lo bacio. Mi prende per mano. Continuiamo a camminare in riva al mare.  Insieme.]


Un grande amore nasce da uno sguardo. 

Dura fin che dura, ma rimane ugualmente ed inevitabilmente  grande.
Ne ho la prova.  
Il nostro  iniziò proprio così, con uno sguardo. 
I nostri occhi,  per puro caso, in un’afosa sera d'estate si incrociarono: i suoi di un’incantevole intensità d’azzurro , i miei... grandi e  neri come la notte. 
Capimmo entrambi da quel  magico istante  che nelle nostre vite sarebbe successo qualcosa di meraviglioso.  Passò del tempo prima che ci incontrassimo di nuovo, ma le nostre anime erano già incollate l' una all'altra e a nulla valsero i tentativi di sciogliere il loro abbraccio.
Il secondo incontro  con Lui avvenne ancora per caso. Credo fosse  destino. Si. E anche questa volta furono i nostri sguardi  padroni assoluti di quel momento.  Io tornavo da una giornata in spiaggia  trascorsa con Adriano e gli amici. Eravamo fermi, intrappolati  in coda sulla statale Romea quando lo vidi.  Era anche Lui con degli amici, appoggiato alla balaustra che separa la strada dalla laguna, assorto in chissà quali pensieri con la sigaretta tra le dita,  quando ad un tratto alzò lo sguardo e i nostri occhi si incontrarono di nuovo. Ci fu un attimo di incredulità. Tra le migliaia di persone che quel giorno avevano invaso la statale del mare, proprio noi due dovevamo incontrarci?  I battiti del  cuore  presero ad accelerare in maniera vergognosa , poi però scappò un sorriso ad entrambi. L'istinto sarebbe stato quello di aprire lo sportello della macchina e correre da lui, ma... non ne ebbi il coraggio, Lui mi disse in seguito che dovette trattenersi in tutti i modi dal precipitarsi da me, aprire lo sportello della macchina, prendermi per mano e portarmi via.
Non sapevo chi era, come si chiamava, da dove veniva, non gli avevo mai parlato... e ... accidenti... già l'amavo.
Ma anche Lui mi amava già.  
Perdutamente ed irrimediabilmente innamorati per colpa dei nostri sguardi.
Ancora adesso, quando ci sarebbe solo da decidere chi dei due deve raccogliere le sue cose ed andare a ricominciare la sua vita da un'altra parte, i nostri sguardi son pronti a metterci il bastone tra le ruote.

I nostri sguardi si amano ancora.  Questa è la verità.

14 commenti:

  1. Di fronte a un amore profondo come il vostro io ne resto ammirato. Sei una donna in gamba.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La nostra storia, in questi ultimi anni ha rischiato più di una volta di finire, ma quando arriva il momento di farlo... nessuno dei due ce la fa. Non riusciamo a fare a meno l'uno dell'altra...
      Grazie per la dona in gamba. Grazie davvero ^.^.
      Ciao.
      Buon pomeriggio.

      Elimina
  2. ... dimenticavo ho " rubato " alcune tue parole su scritte per una " composizione estemporanea".

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hai fatto bene ^.^...
      Ancora ciao.

      Elimina
  3. Non esistono le ragazze stronze, al massimo le definirei diversamente simpatiche.....bando alle ciance, ci sono momenti in cui in una storia ci sono temporali, annuvolamenti, grandine, ma anche giornate di sole: come il meteo, anche l'umore di noi bipedi varia: la cosa importante, e che tu hai individuato benissimo, è capire quale sia il minimo comune multiplo da cui partire per sviluppare quello strano algoritmo chiamato amore....

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io e il Musone non siamo una coppia da manuale, purtroppo.
      Stare insieme non è solo una prova d'amore, è anche una prova di forza, te l'assicuro ^.^. E' sempre una guerra in tutto tra noi: se io dico rosso lui dice bianco, se lui dice fuoco io allora dico acqua, e così via ... Discutiamo e discutiamo e discutiamo senza che nessuno dei due voglia cedere, mai mai e mai, ufffffffffffffff. Ma poi...incredibilmente riusciamo a riprenderci per mano. Mah, anche questo è un mistero della vita... o forse dell'amore, chissà!
      (Non è male "diversamente simpatica", glielo suggerirò ^.^)
      Ciao Masso, ti abbraccio. Buonanotte. Smack.

      Elimina
  4. L'amore è come un aquilone più il vento è forte più vola in alto
    Un abbraccio ciao
    sulf

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Diciamo che il nostro... ha un pò di acciacchi... ma per il momento non si arrende ^.^
      Ciao Sulf. Ti abbraccio anch'io. Buonanotte. Smack

      Elimina
  5. https://www.youtube.com/watch?v=duak0Yjxapw
    ;-) Ciao

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono appena salita in macchina, adesso me la cerco, metto le cuffiette e mentre guido l'ascolto. Poi ti saprò dire, eh ! ^__^ Grazie.
      Ciao Garbo, buon pomeriggio.

      Elimina
    2. Garbo, bisogna dire proprio che mi hai colta di sorpresa , immaginavo chissà perché uno scherzo, invece mi sono commossa. E proprio Battiato poi... che praticamente lo adoro.
      Accidenti, che bell'angolino di giornata mi hai regalato.
      smack

      Elimina
  6. Nair cara i tuoi post e non ho potuto leggere a sufficienza , penso tutto il tuo blog , è aria spazio amore per me ..ne ho veramente bisogno dopo una lacerazione così forte come la morte!!!
    Ma tu sei vita, chiarezza, gioia, amore, si quell'amore che si vede dai gesti che solo noi conosciamo e comprendiamo fino a dove ci possono portare.. Vivi cosi' amica cara sempre!
    Mi sono iscritta sicuramente. Sarei felice di u un tuo ricambio..
    Un abbraccio grazie e buon fine settimana!
    http://rockmusicspace.blogspot.it/

    RispondiElimina
  7. Ciao Nella, mi dispiace per il tuo dolore e ti porgo un abbraccio.
    Grazie per la tua visita. Il mio blog è un minuscolo spazio, molto difficile da trovare credo, in questo immenso spazio virtuale, e ogni volta che un nuovo amico mi lascia un pensiero, non nego che mi rende felice.
    Tra queste righe ... troverai solo me. Così come sono. Nella mia... spontanea a tratti dura, a tratti buffa, a tratti profonda..Semplicità. Si. E' così.
    Auguro anche a te uun buon fine settimana. Ti lascio un sorriso. E mi iscriverò anch'io al tuo sito, che tra l'altro, silenziosamente, come spesso faccio, sono passata a visitare. Abbiamo una cosa magnifica in comune: la Musica.
    Ciao. A presto.

    RispondiElimina
  8. Nair bella, ho la presunzione di dirti che abbiamo più cose in comune, perchè nel leggerti mi sono ritrovata tanto..forse non certo come sono ora, ma solo come ero qualche tempo fa , e mica molto... E questo ritrovarti e trovarti , mi ha fatto bene, perchè si deve continuare a vivere , qualunque cosa accada con i dolori e se Dio vuole ,anche con le gioie.. E tu sei la gioia personficata pura e sincera...
    Grazie infinite per l'iscrizione , vado subito a salvare il tuo blog tra i preferiti!
    Un abbraccio forte e speciale...

    RispondiElimina

Condividere Pensieri aiuta a Crescere. Grazie del tuo Pensiero.