sabato 22 ottobre 2016



Cristina?
Cristinaa??
Cristinaaaa?
Cristina Emmaaaaaa???  
Embè?  Che c'è?  Ce l'hai con me? Mi sono comportato male?  Ho fatto qualosa che ti ha offesa?  Mi vuoi dire perchè mi stai abbandonando? Non hai proprio nulla da raccontarmi? Non ci credo. E' impossibile. Certo. Io ho capito benissimo che cosa ti sta succedendo. Si. Tu, cara Cristina Emma ti stai scocciando di me e non vuoi più  farmi camminare al tuo fianco. E' così. Vero? Ammettilo stronzetta.

Ma che accidenti dici, Blog! Ma che scocciata!.  Guarda che sei tu che sei cambiato. Non sei più quello di un tempo. Odori di solitudine. E guarda bene, ho detto odori e non profumi. Non è quella Solitudine che amo all'infinito, quella che profuma di tenerezza, è quel'altra, quella odiosa, quella che quando ti si piazza davanti  provoca un senso di  delusione, si insomma, è quella che demoralizza, che semina tristezza. Ho già le mie tristezze e le mie demoralizzazioni nella realtà, non pretenderai mica che  venga a respirarne anche qui da te, eh!
Lasciami perdere, và. 


9 commenti:

  1. Si. E' tutto come scrivi tu. Tutto. A volte dico alla vita: "Perché non mi lasci perdere brutta s.....a!"

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io invece, a volte le chiedo:" Perchè non mi sorridi un pò, brutta s.....a?"
      Dai che ti lascio un sorriso, Massimo ^_^

      Elimina
  2. Solitudine e tristezza sono essenziali per poter apprezzare la compagnia degli altri e per poter accedere all’allegria, alla felicità e alla gioia … quelle vere intendo, non alla frenesia moderna, all’euforia, allo sballo, allo stordimento che ne sono i surrogati moderni, spesso raggiunti attraverso sostanze chimiche o sport estremi che fanno entrare in circolo l’adrenalina.
    Succede che il mondo virtuale periodicamente possa apparirci deludente … quasi quanto il mondo reale … e ci palleggiamo fra l’uno e l’altro senza requie … forse la delusione e gli alti sentimenti spiacevoli fanno soltanto parte della vita … “si muore un po’ per poter vivere”, non trovi?
    Ciao, un abbraccio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Andrenalina. Pensa che, una decina di giorni fa ho dovuto sottopormi ad un esame con annessa visita cardiologica, e sai qual'è stata la diagnosi del cardiologo? " Lei cara signora è troppo carica di andrenalina, sa qual'è il suo problema? deve darsi una calmata, provi un pò ad alleggerire la sua vita, anzi guardi, glielo prescrivo." ^_^
      Ce l'ho con il Blog, perchè almeno quando sono qui con lui, anzi, qui con voi, vorrei essere leggera come una piuma... invece nemmeno qui ci riesco più. Che dici? Sono un caso patologico? Uffff
      Ciao Garbito. Smack.

      Elimina
  3. " si muore un po' per poter vivere ", anche questo è vero, sicuramente.

    RispondiElimina
  4. Non è un mese che aiuta queste sensazioni!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Diciamo pure che non è proprio il periodo. Dura da un pò sta cosa. E' tutto così dannatamente complicato, accidenti!
      Ciao. Un sorriso, dai.

      Elimina
  5. Cara Cristina non si trovano facilmente sorrisi in giro. Sarà anche la stagione " la luce si fa avara/ amara l'anima" scrive Ungaretti. La luce tornerà, lo dico anche per me. Un bacio. Paolo

    RispondiElimina
  6. E' vero, si sorride meno, forse perchè ce gran poco da sorridere...
    Si, dai, la Luce tornerà. Certo che si.
    Dai, ti lascio un sorriso . E' una delle poche cose belle che possiedo, il sorriso.
    Un bacio. Cri.

    RispondiElimina

Condividere Pensieri aiuta a Crescere. Grazie del tuo Pensiero.