domenica 16 aprile 2017






L'attimo

Ci fermammo
leggermente volgendoci
di fianco
ma non dicemmo niente
sapendo tutto di noi.

(U. F.)

Come ogni anno, il giorno di Pasqua, la mia casa accoglie con gioia gli affetti più cari.
Siamo in molti anche quest'anno, ed io sono felice che sia così, perchè ho bisogno di questi momenti, ho bisogno soprattutto di sentire la presenza del loro volermi bene.
Adesso  sono le 18,  e siamo in pausa. Alcuni sono andati a messa. Altri sono fuori in giardino che giocano con Luna e Jo. Altri sono collegati in fb con il cellulare.  Altri stanno guardando il Gran Premio. Ed io sono qui con te.  
La poesia  che ho postato è di un caro amico. Una persona stupenda. Non ti ho mai parlato di Lui, ma prima o poi lo farò. E' un Grande Uomo, te l'assicuro. Mi ha portato il suo libro di poesie la settimana scorsa. " Dai Cristina, leggine una" mi ha chiesto. Ho aperto il libro... ed è capitata questa. L'Attimo.  Si è emozionato mentre la  leggevo. Mi ha detto che  la mia voce non è una voce, è una carezza. Sono arrossita, naturalmente. Ma lui non ha  visto. E' quasi cieco. Ormai vede solo ombre. Gli voglio bene. L'ho abbracciato e tenuto stretto.
Ora ti lascio. Sta pure arrivando un gran temporale. Ma che importa!
Tra mezz'ora la mia casa sarà di nuovo un allegro vociare di affetti.  E' questo che importa.
Ciao Blog. 
Buona Pasqua
E grazie di esserci. Si, insomma, di essere qui, con me.



14 commenti:

  1. Molto bello tutto ciò, complimenti
    Complimenti
    Maurizio

    RispondiElimina
  2. Molto particolare.
    Suona come una breve musica che le note non sanno comporre.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' bello questo pensiero " come una breve musica..."
      Un abbraccio.

      Elimina
  3. Girare per blog e trovare dei versi delicati fa sempre bene al cuore.
    Buona serata, cara amica!

    RispondiElimina
  4. Fa bene anche ricevere Pensieri come il tuo.
    Grazie Zio Scriba.
    Buona notte!

    RispondiElimina
  5. Ciao Cristina,belle le poesie e pure le unghie laccate a fantasia,sono le tue?
    Felice domenica,fulvio

    RispondiElimina
  6. Grazie Fulvio!
    Si, le unghie laccate a fantasia sono le mie ^__^
    Buona serata.
    Cri

    RispondiElimina
  7. si respira sempre tanta pace.....qui da te.
    molto intensa la poesia.

    la musica bellissima...non ricordo più come si mettono all'apertura del blog :(

    RispondiElimina
  8. Grazie Magnolia ^_^

    La canzone è bellissima, si. Norah Jones è una cantante che amo davvero tanto.

    Perchè la musica parta all'apertura del blog, bisogna inserire nel codice del video questa sigla: ?autoplay=1
    Esempio:
    <iframe width="250" height="150" src="https://www.youtube.com/embed/V0bOQVigzOE?autoplay=1" frameborder....

    Ciao. Notte serena.

    RispondiElimina
  9. la voce non ho la fortuna di conoscerla ma certamente la poesia e il tuo post sono una carezza, un saluto a te

    RispondiElimina
  10. Grazie, Antonio ^_^
    Un abbraccio forte.

    RispondiElimina
  11. Ma guarda, belle poesie, unghie laccate sfiziosamente, emozioni che sprizzano da tutto il post, l'aria da donna rilassata e appagata che si gode gli affetti più cari ... la voce flautata di Norah Jones ... ti manca l'amaca in giardino e un lucano :-)
    Buona Notte

    RispondiElimina
  12. Eh, hai visto? Non mi faccio mancare proprio niente! ^__^
    Per l'amaca è un pò prestino, purtroppo fa ancora freddo, ma stai pur certo che è li che mi aspetta, con un lucano magari no, ma sicuramente si con un goccetto di prosecchino, magari Astoria che mi piace tanto, e mettiamoci pure anche qualche fragolina, và! :-)
    Ciao Garbito.
    Buon fine settimana. Un abbraccione.

    RispondiElimina

Condividere Pensieri aiuta a Crescere. Grazie del tuo Pensiero.