domenica 14 ottobre 2018




Evidentemente ci voleva una giornata come questa per decidersi a postare questo ultimo pensiero.
Una giornata dove non ho voglia di scattare una nuova foto per raccontare l'autunno e allora ne prendo una scattata qualche anno fa.
Una giornata che, ( nonostante il sole e questo strano clima ancora estivo difficile da associare con l'autunno) mi vede spenta, stanca, delusa, malinconica...
Una giornata che non si decide a prendermi per mano, come  fanno  sempre tutte le mie giornate.
Una giornata triste. Si. Ecco. E'questa la parola giusta. Senza tanti giri di parole. E' triste e basta.
Sono le giornate tristi che a volte ci fanno prendere decisioni, giuste o sbagliate che siano.
Non sapevo che cosa scrivere  in questo ultimo post. Ho sempre avuto difficoltà a "pronunciare la parola fine". Credo di non esserne stata mai capace veramente, concretamente, definitivamente.
E allora, vabbè, ho raccolto un po di me dai post scritti in questi  anni trascorsi con te, caro blog. Eccomi. Prendilo come il mio saluto accompagnato da un caldo, affettuoso, commosso e intensissimo abbraccio.








..


















































E' che... non ho trovato altre maniere, se non quella di portare me stessa,  per abbracciare forte le pochissime Persone alle quali mi sono molto affezionata in questo lungo percorso durato tredici anni.
Sono davvero tanti i Grazie che vorrei lasciare. 


Si, Grazie soprattutto per avermi dato la possibilità di Vivervi attraverso  la Bellezza  e  la Profondità dei vostri scritti.  Ho catturato Nozioni, Riflessioni, e anche tante Emozioni, si,  le ho cavalcate,  indossate come si indossa un vestito elegante, sobrio, raffinato, unico, naturalmente rosso, perchè il rosso  è e rimarrà sempre il mio colore, nel cuore, nell'animo, e nella mente. Nessuno, si, nessuno mai potrà convincermi a cambiare il mio colore...


Ho divagato... Non volevo parlare del mio colore...
Torniamo a noi.
 

Un caro Amico Blogger, un giorno scrisse che trovava assurdo chiamarci Amici solo perchè ci si scambia pensieri attraverso un blog ( più o meno il concetto era questo). Io, invece, non l'ho mai trovato assurdo, lo trovo a modo suo  fantastico. Si. Incredibilmente fantastico. Davvero.  Ha un senso pure lui. Il virtuale. Si. Ci si può apprezzare, stimare, affezionare, anche virtualmente. Si.




Siete entrati nella mia Vita. E' la verità

E so che continuerete a passeggiare nei miei pensieri.


Non sarà per niente semplice  lasciarvi andare. Davvero.



Uffa, non mi sono mai piaciuti gli addii.
Mi angoscia solo pronunciarla la parola "addio".
Se potessi la eliminerei dal vocabolario di tutte le lingue del mondo.


Ok... allora... che altro c'è da dire?
Che lascio un abbraccio.


Due abbracci.

Tre abbracci.

Un milione di abbracci.
Un miliardo di abbracci. Oh si. Si. Si. Si. Un miliardo di abbracci.



E... vabbè... non riesco a dire altro.
E non vado nemmeno a rileggere, perchè se rileggo cancello tutto...



Ciao. Ciao. Ciaooooooooooooooooo. Si. Ciao.
Davvero.

Con il Cuore.
E ancora Grazie. Si. Grazie.

Cristina


sabato 22 settembre 2018





Vabbè, della loro: inadeguatezza, improvvisazione, manipolazione, ignoranza, ormai ci abbiamo quasi fatto il callo. Ma che a uno come Rocco Casalino , oltre ad avergli riempito il portafoglio con i NOSTRI soldi, gli venga dato anche il mandato di esternare a suon di minacce quanto si è ascoltato nella registrazione  che sta circolando in queste ore, preparata naturalmente su misura, perchè a me non la danno mica a bere che il tal Casalino è stato colto in castagna, anche l'ebete degli ebeti capisce che quelle parole sono state preparate a tavolino da quel gruppo di sciagurati a cui abbiamo dato il mandato di governarci, embè, questo è troppo, eh!
Mi fate ridere. Ma mi fate anche piangere.
Dovete smetterla di umiliare il nostro popolo. Smettetela di trovare sempre dei colpevoli esterni per giustificare la vostra incapacità di governare. Siete solo capaci di puntare il dito. Siete dei bambini viziati. “E' stato lui mammaaa io non centro niente , è colpa suaaaa“ .Ma riuscite a vergognarvi almeno?
Incapaci. Burattini. Burattinai. Volgari manipolatori che non siete altro.

L'Italia non ha bosogno ne di  rocchi casalini, ne di sceriffi vendicatori e nemmeno di attori  di facebook e twitter che fanno a gara quotidianamente a chi la spara più grossa. Attorucoli da strapazzo che non siete altro. CHIACCHERATE DI MENO E  METTETEVI A LAVORARE SERIAMENTE. Siete il governo del "remo": faremo, troveremo, toglieremo, metteremo, taglieremo, daremo, costruiremo... etc etc etc...
L'Italia ha bisogno di essere governata da PERSONE VERE. 
Non da "remaioli improvvisati"...
Ma voi purtroppo non lo siete. Persone vere, intendo.
Forse non siete nemmeno di questo pianeta.
Forse siete i Visitors. Si. Forse siete loro. Accidenti. 
ANDATE A CASAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAA
AVETE ROTTO I COGLIONIIIIIIIIIIIIIII
MA COME SI FA A REGGERVI CINQUE ANNI?
VOI CI AFFONDATE.
VOI CI  CATAPULTATE ALL'INFERNO.
Oh Signur, non se ne può più.
Davvero.

sabato 11 agosto 2018




E' buia la stanza.
La luce del video mi aiuta a vedere le parole che scrivo.
Non è nemmeno mia la stanza.
E' lo studio del Musone.
Io, non ho più una stanza tutta mia.
Eppure la casa è così grande!
Possibile non ci sia più un angolo tutto mio?
Quello che avevo ho dovuto cederlo a mia madre.
Io devo sempre cedere qualcosa di mio per far contenti gli altri.


Non so ancora cosa scriverò
Ma non vedevo l'ora di scappare dal “rumore” della mia vita per stare un po' qui, con te.
Si, lo so, tu hai bisogno di Parole per continuare ad esistere.
Dei Silenzi non te ne fai nulla.
Non so da dove cominciare. Davvero. Non lo so.
Perchè non mi parli tu? Perchè ?
Che stupida. Ma che cazzate sto scrivendo!
Sono stanca. Un po di tutto. Credo anche di te.
C'è la notte che mi guarda.
Com'è calma la notte qui da me!
Com'è bella la notte qui da me!

domenica 8 luglio 2018



E' solo...
un attimo di relax preso in prestito, chiesto con tutte le dovute maniere:" Ehm, scusa Vita, non è che per caso ti avanza una caccolina di relax per me?

E' un dolce far nulla...
che mette in stand by per una manciata d'ore un nemico agguerrito, che non molla l'osso mai, manco se lo paghi per andare a farsi un giro altrove: lo stress.

E' una prova d'amore …
una semplice, fantastica, divina, oziosa coccola verso me stessa.

E'...
non fare una beata minch... e sentirsi appagata e felice.

Buona oziosa domenica  a tutti ^__^



domenica 24 giugno 2018



Eccoli qui: buffone, fantasmino e pampenella.
Più li guardo e più... boh... dai, mi sembra ancora impossibile.
Forse sono solo un brutto sogno. Un incubo. Ecco si.  Sono un incubo. Dai. Domani mi sveglio ed è tutto passato.
Magari fosse così!
Questi non sanno nemmeno di essere al mondo e pensano di poter governare a suon di palle mega galattiche. La verità è che questi tre si sono inguaiati fino al collo con le promesse fasulle, diciamo impossibili, e  adesso stanno prendendo tempo con il fattore emigrazione. Eh si, quello rende bene, non si spende nulla, e soprattutto è semplicissimo da portare avanti: basta  prendersela con i più deboli, con quelli che oramai non hanno nemmeno più gli occhi per piangere, si  aizza a paroloni la cattiveria del popolino,  et voilà in men che non si dica si distoglie l'attenzione da tutti gli altri problemi molto più urgenti,( perchè diciamolo chiaramente, il problema emigrazione, non è che sia una questione di vita o di morte,  è molto più gestibile di altri problemi gravi e preoccupanti per la nazione, tipo così tanto per dire il primo che mi viene  in mente: dove li trovano i soldi per non aumentare l'iva? ma ce ne sono tanti e tanti altri...), e soprattutto fa prendere tanti e tanti voti a buffone. Ecchelo lì.  Buffone già si vede comandante unico e assoluto della truppa italia.
Beh  e  pampenella ?  Non vuol essere mica da meno eh! Ha  detto che i soldi del reddito di cittadinanza li trova dalle maxi pensioni che toglierà . Embè si cari miei, è finita la pacchia anche per le maxi pensioni.  Ahahahahah  mi vien da ridere. Ma cosa togli tu? Ma cosa togli tuuuu??? Voglio vedere proprio come farai a toglierle, che se gliele sospendi poi dovrai anche restituirgliele con gli interessi.   Povero pampenella. Ma chi te l'ha fatto fare. Ma non potevi studiare un pò di anni ? farti un minimo di esperienza in qualcosa? Non so... da un commercialista ad esempio? per imparare in pò  i conti, sai il dare e avere, il più il meno, la partita doppia...  Mio dio mio dio... ma vi rendete conto in che mani siamo? Ma ce l'avete la percezione del casino che ci avete messo voi che li avete votati? Ma no che non ce l'avete. Ma no. Accidenti. Non ce l'avete.
E fantasmino? Beh, lui è non classificabile. E' assente  ingiustificato. E'... e che ne so che è? Non riesco nemmeno a capire perchè è lì. Magari lui è l'unico che qualcosina saprebbe anche fare, ma quei due irresponsabili non glielo lasciano fare. Io, se fossi lui, li manderei a cagare. Ma forse le clausole che ha firmato nel contratto nemmeno  glielo permettono. Ma che te frega del contratto. Mollali finchè sei in tempo. Non capisci che ne va della tua reputazione?
Mi chiedo il caro Grillo dove si sia cacciato. Sparito. Mimetizzato dietro le tante baggianate che ha sparato in questi anni  per arrivare a mettere questi" due + uno"  al comando di una nazione. Ha fatto proprio un bel lavoretto. Ci voleva proprio uno come lui che sistemasse le cose. Guarda mò che po po di statisti che è riuscito a creare.  ...   Che poi non mi è chiara nemmeno la scelta di pampenella. Boh! Ma perchè proprio lui? Qualcuno più presentabile e più preparato ce l'aveva, eh!
Ti ricordi urlatore gracchiante da strapazzo  quando chiamavi Renzi l'Ebetino? Eh, dai, sarei davvero curiosa di sapere come chiameresti questi tre. Si. Sarei proprio ma proprio curiosa.

domenica 17 giugno 2018





Silenzio... sento di amarti tanto.
Il più delle volte ti sento amico, si, quando arrivi per concedermi brevi time out tra un caos e l'altro della mia vita stracarica di tutto, ma … in questo momento mi sento tua. Davvero.
Mi accarezzi l'animo come solo un amante appassionato sa fare. Sento che ti piaccio. Si. Ti piaccio tanto. Ci sono stati momenti in cui pensavo di farti pena e per questo tu arrivavi a consolarmi, ad offrirmi la tua spalla. Invece no. Anche  tu, Silenzio,sei attratto da me. E' questa la verità. Ti piaccio da impazzire.

domenica 3 giugno 2018




Mi rifiuto di credere che ce li meritiamo davvero...
No, assolutamente, io non me li merito, no, no e ancora no...
Non mi rappresentano. No. Io non sono un'italiana del loro stampo.
Io mi sento migliore. Davvero. Si. Davvero. Giuro.

Mi fanno... non so nemmeno io che mi fanno...
Nausea, Ecco. Si. Nausea è la parola esatta .
E' la più semplice, tanto per essere un pò  educata.

sabato 19 maggio 2018




E' dalla sera del 27 aprile che questa immagine sta qui ad aspettarmi.
C'ero anch'io tra quella folla festante, ma la protagonista dell'evento era mia nipote Sofia, anzi, erano 930 ragazzi e ragazze ai quali il Rettore aveva appena consegnato la Laurea. Piazza San Marco era più magica di sempre quel giorno, ed io... provavo una gioia che ho difficoltà a descrivere..., ero felice, davvero , tanto felice, per Sofia che aveva portato a termine con successo il suo  obiettivo, un traguardo importante per la sua Vita, ero felice per mio fratello e mia cognata che oltre all'amore per la loro figlia, avevano stampato in volto anche l'orgoglio di esserne genitori, e quando alla fine della cerimonia quei 930 ragazzi e ragazze con un urlo di gioia che ha fatto eco in tutta la Piazza hanno lanciato in aria i loro cappelli da laureandi … beh... ecco... in quel momento li mi sono davvero commossa tanto... e le lacrime si sono fatte strada da sole senza chiedere alcun permesso.
Chissà che altro volevo scrivere quella sera...
Dopo aver postato l'immagine forse ero troppo stanca per continuare... o forse mi avrà chiamata mia madre per qualche suo capriccio notturno... o forse il Musone doveva raccontarmi qualcosa... Non so.
Sta di fatto che da quella sera, caro il mio Vaio, non ti ho più acceso, e se di tanto in tanto si fa strada qualche breve parentesi di spazio tutto per me, prendo l'ipad e la prima cosa che faccio passo a trovarti caro Blog, ma se devo essere sincera, ti sento sempre più lontano dai miei pensieri. E' un peccato, lo so. Perchè tu, per me, sei sempre stato un rifugio Amico. Su di te ho sempre potuto contare.
Che ti posso raccontare? Vediamo. Il lavoro. Ecco, lo sapevo. Anche qui il lavoro.
Va bene. Davvero. E' in forte espansione. Chi l'avrebbe mai detto. Due anni fa ero quasi costretta a chiudere l'azienda. Invece adesso ho assunto altre tre Persone.
Sono per gran parte sua, del lavoro intendo, ma direi che va alla grande. Stento ancora a crederci, perchè la crisi degli anni passati è stata devastante non solo a livello economico ma anche psicologico, è un'angoscia che fatica a rimarginarsi, c'è sempre il timore di tornare indietro. Speriamo di no, dai. Incrocio le dita.
Ho proposto anche a Sofia di far parte del nostro team, ma lei se ne vuole andare in Giappone a prendersi un'altra laurea. Ha la fissa del Giappone, l'anno scorso ha vissuto li per quattro mesi e si è totalmente e perdutamente innamorata di Kyoto e vuole fare il possibile per stabilirsi lì. Beata lei, beati i suoi 23 anni, beato tutto il tempo che ha davanti per poter permettersi di realizzare i suoi sogni.
Io... non so... si insomma... non so se riesco ancora a sognare. Divento sempre più concreta, sempre più pratica, sempre più dinamica (nonostante passino gli anni), e però anche sempre più saggia, ma... sempre meno sognatrice.
Eppure... ho sempre sognato bene, io.
I miei sogni hanno sempre fatto vibrare il mio animo in maniera sublime, sono sempre stati la Fiamma Accesa della mia Vita...

Ok, qualcosa ho scritto, hai visto blog?
Qualcosa ho raccontato.
Parole.
Messe qui, su questa pagina.
Forse, avevano bisogno di essere dette.
Ora.
In questo momento.
Forse per non essere dimenticata.
Forse per dire che ci sono.
Forse per non parlare di altro.
Forse...
Vabbe...
Un bacio.
A Te.
A tutti.


domenica 22 aprile 2018



Di Maio: "Con Salvini si possono fare grandi cose".
Ohh che bello!!! Finalmente si sta realizzando il sogno del popolo italiano: Gigino e Matteuzzo al Governo per sistemare ogni cosa, per mettere in riga tutti, e poi hanno una lista lunga lunga di promesse da realizzare, hai voglia se cambierà tutto con loro!  Siii Siii Siii, ora finalmente tutto cambierà, ne sono certa, siiiiiiiii, era una vita che li aspettavamo, siiiiiii, i populisti alla fine risultano sempre l'arma vincente, più ce intortano  e più ce piacciono a noi,  daje daje daje, evvaiiii.  Sono o non sono una bella coppietta, eh !







giovedì 19 aprile 2018



[... ma poi tanto tu già lo sai
che ritorno da te senza niente da dire
senza tante parole
ma con in mano un raggio di sole
per te che sei lunatica ( embè... purtroppo si)
niente teorie con te soltanto pratica (vero pure questo)
praticamente amore (certo che si ^__^)
ti porto in dono un raggio di sole per te
un raggio di sole per te
che ritorno da te senza niente da dire
senza tante parole
ma con in mano un raggio di sole per te
un raggio di sole per te
un raggio di sole per te
un raggio di sole per te
un raggio di sole per te
un raggio di sole per te
un raggio di sole per te
un raggio di sole per te
raggio di sole per te...]





domenica 11 marzo 2018



Oggi sono come lei.
Perdutamente Silenziosa.
Dannatamente Malinconica.
Fottutamente Sola.