venerdì 2 marzo 2012

Ciao Lucio...


HENNA

Adesso basta sangue ma non vedi
Non stiamo nemmeno più in piedi... un po' di pietà
Invece tu invece fumi con grande tranquillità
Così sta a me a me che debbo parlare fidarmi di te
Domani domani domani chi lo sa che domani sarà
Oh oh chi non lo so quale Dio ci sarà io parlo e parlo solo per me
Va bene io credo nell'amore l'amore che si muove dal cuore
Che ti esce dalle mani che cammina sotto i tuoi piedi
L'amore misterioso anche dei cani e degli altri fratelli
Animali delle piante che sembra che ti sorridono anche quando ti chini per portarle via
L'amore silenzioso dei pesci che ci aspettano nel mare
L'amore di chi ci ama e non ci vuol lasciare
Ok ok lo so che capisci ma sono io che non capisco cosa dici
Troppo sangue qua e là sotto cieli di lucide stelle
Nei silenzi dell'immensità
Ma chissà se cambierà oh non so se in questo futuro nero buio
Forse c'è qualcosa che ci cambierà
Io credo che il dolore è il dolore che ci cambierà
Oh ma ohh il dolore che ci cambierà
E dopo chi lo sa se ancora ci vedremo e dentro quale città
Brutta fredda buia stretta o brutta come questa sotto un cielo senza pietà
Ma io ti cercherò anche da così lontano ti telefonerò
In una sera buia sporca fredda
Brutta come questa
Forse ti chiamerò perché vedi
lo credo che l'amore è l'amore che ci salverà
Vedi io credo che l'amore è l'amore che ci salverà


Mentre ascolto la tua musica… ti sento amico, Lucio.
Grazie per le impronte che hai lasciato, sono generose e piene di calore umano, come gli abbracci.
Cristina

3 commenti:

  1. E' curioso come ognuno di noi abbia un "suo" Dalla. Il mio, suggestione antica, è quello che in una Sabnremo tutta cuoricini arriva con "Bisogna saper perdere"; quello che ti ricorda che ovunque si vada, c'è "Il cielo"; quello suggestivo e devastante de "La sera dei miracoli"; il simpatico "cazzaro" di "Disperato erotico stomp" o il poeta affranto e cupo di "Com'è profondo il mare".
    E'come dici tu, ci lascia depauperati di emozioni.

    RispondiElimina
  2. Ieri sera, quando ho voluto lasciargli il mio saluto, non riuscivo a scegliere quale canzone avrei postato, sono tutte una più bella e più intensa dell'altra. Anzi, a dire la verità credevo di saperlo, perchè "Chissà se lo sai" l'ho sempre sentita particolarmente mia ed ogni volta che l'ascolto mi emoziona non sai quanto. Alla fine però ho scelto Henna, perchè dentro queste parole la bellezza della sua anima trionfa davvero. " Io credo nell’amore l’amore che si muove dal cuore
    Che ti esce dalle mani che cammina sotto i tuoi piedi
    L’amore misterioso anche dei cani e degli altri fratelli
    Animali delle piante che sembra che ti sorridono anche quando ti chini per portarle via
    L’amore silenzioso dei pesci che ci aspettano nel mare
    L’amore di chi ci ama e non ci vuol lasciare…
    …io ti cercherò anche da così lontano…Vedi io credo,
    io credo che è l’Amore che ci salverà…" .
    Ciao Masso.
    Un abbraccio grande.
    Cri

    RispondiElimina
  3. Non sono mai stata un'appassionata di Dalla, ma sento lo stesso un gran vuoto...

    RispondiElimina

Condividere Pensieri aiuta a Crescere. Grazie del tuo Pensiero.