sabato 3 marzo 2018



Non so.
Si, insomma, non so se stavolta è il caso di scherzarci su.
No. Non lo è.
Il voto di domani ci chiede tutto fuorchè scherzi e superficialità.
Domani, quando andremo a votare, e mai come questa volta dobbiamo farlo in tanti... bisogna lasciare a casa la "pancia",  bisogna resettare tutti i loro slogan ad effetto mirato, e portarci appresso il cervello, grande o piccolo che sia.
Tra quei "signori" c'è chi è  convinto di avere già la vittoria in mano  proprio perchè confida nell' ingenua creduloneria  delle nostre menti.
Io, gioco  e sono leggera solo nei momenti di relax.
E domani non sarà così.
Domani... non possiamo permetterci di giocare. 




10 commenti:

  1. Andrò a votare, è più che certo. Per il voto non ho mai seguito la pancia o gli annunci politici di quel tipo. Anch'io penso che nessuno abbia già la vittoria in mano e la vedo incerta come situazione, al di là di tutte le previsioni che ho sentito...anzi un po' diffido di queste previsioni e in passato hanno già dimostrato che a volte sbagliano e anche di brutto. Vedremo
    Buon fine settimana e un abbraccio

    RispondiElimina
  2. Si,dai, vedremo... 😏😧😊😘

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche a te buon fine settimana e un abbraccio😊

      Elimina
  3. il paese ha votato, stavolta non hanno vinto tutti, la speranza è che la casta politica, vecchia, incapace e arrogante, lontana dai problemi reali della gente non rientri dalla finestra dopo essere stata cacciata dalla porta.
    Stanco di sperare in un cambiamento reale, spero almeno che l'inesperienza e la giovane età dei nuovi parlamentari possa dare una spallata ai metodi di vecchia politica che stanno uccidendo il nostro paese

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Posso dire una cosa? Anche se si insiste a negarlo, ma qualcosa stava cambiando, con la lentezza tipica italiana, ma qualcosa si stava muovendo in positivo. Si, lo so, il popolo non ha più pazienza di aspettare, e poi di Renzi non se ne poteva più, è vero, io lo capisco, ma credo che adesso il popolo si sia messo in un bel casino. A me l'inesperienza spaventa, mi crea angoscia, disagio. Te lo dico perhè nel mio piccolo la sto toccando con mano. Una figura importante, con un bagaglio di preparazione ed esperienza di tutto rispetto ha terminato il percorso lavorativo nella mia piccola azienda... e sostituirlo non è per niente facile. Ci sono figure con diplomi e lauree in mano, che mi intortano, mi raccontano di loro cose fantastiche, ma nella praticità reale scopro che si improvvisano... creando solo danni e basta. Insomma... sono nella cacca. E' un piccolo esempio lo so, non so nemmeno se rende l'idea di ciò che voglio dire. E comunque, a me, questa nuova politica non piace, non mi piace proprio per niente. Non mi piacciono i lunghi elenchi di promesse prive di programmi realizzabili. Non mi piace chi prende in giro la gente che per necessità si beve le loro meschine promesse.
      Ciao Sulf! Un bacio :-)

      Elimina
  4. Ciao e un caldo abbraccio
    Paolo

    RispondiElimina
  5. Per quel che sappiamo (e come molti avevano un po' previsto) con questa legge elettorale non c'è una vera maggioranza. Adesso i 5 Stelle e il Centro Destra hanno da lavorare per trovare una maggioranza...vedremo.
    Un salutone, un abbraccio e alla prossima

    RispondiElimina
  6. Sai che ti dico caro Accade, che io adesso vorrei davvero godermi una sana e costruttiva opposizione. Guarda, ne sentivo quasi il bisogno, in fondo io ho sempre scelto le minoranze, mi ci sento più a mio agio. Hanno vinto i 5 stelle e il centro destra? Bene. Che governino allora. Gli spetta di diritto. Spero che la smettano di rompere i coglioni e che comincino finalmente a lavorare per il bene di questo Paese. Ora ci devono dimostrare chi sono realmente. Il centro destra già lo conoscevamo, ci aveva mandato in bancarotta, i 5 stelle sono un misto mare di destra e sinistra, sono per il momento un'incognita, e per il bene di tutti spero non combinino danni. Insomma, lasciamoli fare. Hanno voluto i remi? E che remino allora. Che cavolo stanno aspettando.
    Ciao Accade. Un forte abbraccio.

    RispondiElimina
  7. Carissima, hai centrato il problema e anche il mio pensiero. Leggo di eventuali alleanze (che vengono rifiutate da gran parte del PD). Non capisco come sia possibile che un partito che copriva di insulti gli altri partiti, adesso che è in una colazione che vince ma non ha la maggioranza chieda alleanze e aiuto proprio a quelli che ha insultato sino all'altro ieri. Idem per i 5 Stelle e quindi, come dicevi, adesso comincino un po' a remare (possibilmente nella direzione giusta).
    Un salutone e un abbraccio anche da me

    RispondiElimina
  8. "Non si può capire un partito che copriva di insulti gli altri partiti", visto che qualcuno è riuscito per anni a capire chi invece di insultare i partiti ha insultato il paese intero, per anni ha distrutto l'Italia per avidità e per amicizia con gli speculatori finanziari. si è sopportato chi ha ricevuto voti dai lavoratori e ha fatto politiche per i ricchi e i parassiti finanziari,banche comprese, se quel qualcuno ha sopportato questi insulti può di sicuro sopportare anche quelli del M5S

    RispondiElimina

Eppure non è così difficile riconoscere qualcosa di prezioso quando lo incontri. Non brilla, riempie. (Mafalda)