domenica 23 maggio 2021



(immagine dal web)

Perchè no, potrei essere io. 
Più o meno è questo il panorama.
Pedalo in solitudine. Si.
E mi fa bene. Si.
Un modo tutto mio per  cercarmi e raccogliere i pezzi che perdo per strada.
Pedalo, pedalo, pedalo,... e intanto loro, i pezzi, un pò alla volta ritornano.
Tento di  rimetterli in ordine.
Al loro posto stanno bene. Lo capisco. 
Accenni di sorriso vanno e vengono.
E sono belli come non mai.
E non importa se la mascherina li nasconde.
Loro si accomodano beati nella mente e nel cuore.
E poi mi sento più serena.
Faccio tutto da me.
E' l'arte di arrangiarsi quando si è soli.





Ciao Maestro Gentile.
Mi mancherai tanto.

 





5 commenti:

  1. Una vota si diceva "Chi fa da sé fa per tre", anche se a volte abbiamo bisogno degli altri. Però andare in bici aiuta a vedere la vita in movimento e non statica. Ciò che perdiamo lo ritroviamo in altre forme, modificato, perché siano d'aiuto nella nostra vita.

    Senza dubbio Battiato ci mancherà molto
    Bel post e un salutone

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao caro Accade, e scusami se arrivo con le mie risposte sempre a scoppio ritardato e come vedi ad orari improponibili.
      Sai, io sono abituata a fare da me, devo arrangiarmi quasi in tutto, ma non nego che mi sta pesando molto. Sento sempre più spesso il bisogno di essere presa per mano, essere guidata, appoggiata, rassicurata, sostenuta. Invece devo farlo io con gli altri. Senza pretendere nulla in cambio. Ed è pesante. Molto. E allora, quando ho un briciolo di attimo per me, e un raggio di sole che fa capolino da un cielo semi azzurro, prendo la bici, e mi sembra di volare. E' bellissimo.

      Elimina
  2. Torneremo ancora finchè non saremo veramente liberi e avremo detto tutto in questa dimensione...devo dirti che dalle pendici del grande vulcano, mentre nuvole lievi vengono sfilacciate dal vento in quota, è più facile credere a questa grande verità.
    Sa bbinidica.

    RispondiElimina
  3. "Torneremo ancora"... è come una rassicurazione, è come un abbraccio.
    Sto provando ad immaginare quelle "nuvole lievi sfilacciate dal vento" ... e Lui, il Grande Vulcano, padrone assoluto, che le guarda fiero. Che meraviglia! E quanta nostalgia.
    Ciao. Grazie delle tue Parole.

    RispondiElimina
  4. Mancherà eccome se mancherà.
    Maurizio

    RispondiElimina

[...Comunicare è facile, facile come pensare, quando ci si vuole capire e ci si lascia andare....]
Vasco Rossi